• info@valentinabertelli.it

Archivio dei tag Benefici del calcio

Calcio: lo sport per tutte le età e i benefici per la salute

Il calcio è lo sport più famoso al mondo? Forse. In Italia lo è certamente: scuole e associazioni sportive dedicate proliferano, ma vi si gioca anche in giardino, al parco o, perché no, anche per strada.
Livella le età, i sessi e l’estrazione sociale: si può usare un pallone vero, e non solo da calcio; un qualsiasi oggetto sferico dalle dimensioni non necessariamente regolamentari: anche fatto di carta e nastro da pacchi.

Soccer”, lo chiamano gli anglofoni: non è solo uno sport sano da un punto di vista emotivo: “fa squadra” e allinea i tifosi (a meno di supporters un po’ “allegri”); e quando non si trascende con il fanatismo, insegna ad amare una disciplina e a rispettare i compagni e gli avversari. Il beneficio maggiore è, decisamente, quello fisico.

Fa bene giocare a calcio

È cosa nota che l’attività fisica apporti dei gran benefici all’essere umano.
E, il calcio, non è da meno. A prescindere dalla costanza, dall’intensità e dal livello, ogni allenamento comporterà un miglioramento netto e decisamente notevole.

In merito si sono pronunciati media e ricercatori vari: il British Journal of Sports cita:

“Giocare 45 minuti due volte a settimana è la migliore prevenzione contro le malattie non infettive”.

Numerosi i vantaggi di questo sport: alcuni sono apprezzabili a lungo-medio termine, ma altri sono sicuramente visibili già dai primi approcci.

Tra questi, il primo beneficiario è l’apparato cardiocircolatorio, seguito dalla muscolatura, seriamente interessata dagli stimoli del calcio, che li tiene in salute, rendendoli forti, scattanti e resistenti. Ciò anche perché il calcio aumenta la resistenza, la postura e coinvolge anche busto e braccia, a dispetto dei luoghi comuni.

Ancora: ossa, stomaco e polmoni a seguire, risentono positivamente di tanto movimento, che viene consigliato pure per contrastare il diabete e l’ipertensione.

E, sempre per restare fuori dai clichè, è d’obbligo menzionare il benessere che il calcio dona al cervello inteso sia come organo che come “entità”: questo sport non è fatto solo di corse e di calci a un pallone, anzi.È fatto di strategie, di schemi e di memoria come di decisioni improvvise e improvvisate.

Come sport in senso stretto, agisce sul livello di serotonina e favorisce il buonumore, contrastando la depressione. Alimenta, altresi, l’autostima perché, se praticato in condizioni piacevoli, lo sport “di squadra” coinvolge e supporta: e non c’è nulla di meglio dell’affetto e dello stimolo di un compagno per rilassarsi e per prendere fiducia in se stessi.